Come fare un ECG in farmacia

12 Settembre 2022

Come sa bene chi ogni anno si sottopone alla visita medica per ottenere il certificato di idoneità sportiva, l’elettrocardiogramma (spesso abbreviato con la sigla ECG) è un esame diagnostico non invasivo basilare per valutare lo stato di salute cardiaca, perché permette di registrare l’attività elettrica del cuore accertando che non ci siano irregolarità né affaticamento.

 

Non si tratta però di un controllo riservato solo agli sportivi: l’ECG può essere prescritto anche in caso di sospetta anomalia cardiaca, in genere in presenza di sintomi come vertigini, palpitazioni o difficoltà a respirare. Questo esame, infatti, è utile per individuare extrasistoli, aritmie, cardiopatie ischemiche, infarto del miocardio e cardiomiopatie[1]. Dovrebbe sottoporsi regolarmente all’elettrocardiogramma anche chi deve tenere sotto controllo l’andamento di una malattia cardiovascolare già diagnosticata e chi intende preservare la buona salute del cuore individuando precocemente eventuali disturbi che, con il tempo, potrebbero rivelarsi fatali[2].

 

L’elettrocardiogramma è un esame di breve durata, completamente indolore e che non richiede una preparazione particolare, se non l’accortezza di evitare di mangiare, fumare e fare intensa attività fisica nei 30 minuti precedenti[3]. Anche evitare di applicare creme e unguenti sulla pelle è di aiuto per la buona riuscita del controllo. Il paziente si sdraia su un lettino e gli vengono applicati degli elettrodi adesivi su torace, gambe e braccia. Da queste differenti posizioni gli elettrodi registrano l’attività cardiaca da più “punti di vista” contemporaneamente: il risultato è visualizzato su un computer nella forma di un tracciato grafico, che indica appunto l’andamento (regolare o meno) del battito cardiaco. La traccia può eventualmente essere stampata su carta.

 

L’ECG si può svolgere dal medico di base o specialista, in ambulatori pubblici o privati oppure nelle farmacie che offrono questo servizio. In quest’ultimo caso il primo passo è effettuare la prenotazione, che nelle farmacie che prevedono i servizi e i prodotti ActiveAction può essere fatta direttamente dal sito con una procedura semplice e veloce. L’utente individua una farmacia in cui desidera effettuare il controllo e seleziona il tipo di esame che intende fare (ECG in questo caso, ma ce ne sono anche altri a disposizione) indicando due ipotetici giorni e orari. A quel punto la farmacia riceve la richiesta e conferma o meno la sua disponibilità.

 

In caso di approvazione della prenotazione, il giorno dell’appuntamento è sufficiente recarsi nella farmacia selezionata e sottoporsi al breve esame, che viene svolto da personale formato e in uno spazio riservato del punto vendita. Il tutto si conclude nel giro di una decina di minuti. Anche i tempi di refertazione sono estremamente veloci: il risultato dell’elettrocardiogramma viene infatti subito inviato a un team di cardiologi, che lo valuta. Il referto dell’ECG firmato digitalmente dal cardiologo specialista viene quindi mandato entro 30 minuti al farmacista, che lo stampa e lo consegna in forma cartacea al paziente.

 

 

 

 

[1] ISSaute - ECG – Elettrocardiogramma (esami di accertamento), 19 gennaio 2022

[2]Computational techniques for ECG analysis and interpretation in light of their contribution to medical advances, Department of Computer Science, British Heart Foundation, Oxford, UK, 2018

[3] ISSaute - ECG – Elettrocardiogramma (esami di accertamento), 19 gennaio 2022

Newsletter

Rimani aggiornato su servizi e prodotti ActiveAction

© ACTIVEACTION SRL - Via Villapizzone 26, Milano - P.IVA 02641200346. Tutti i diritti sono riservati - Informativa Privacy - Informativa Cookies