Come dormire con un holter cardiaco

19 Giugno 2022

L’holter cardiaco è un esame estremamente semplice e non invasivo ma, nonostante questo, può far sorgere qualche lecito dubbio riguardo ciò che si può e non si può fare durante il suo svolgimento. Una delle domande più comuniriguarda il sonno notturno: si riesce a riposare bene quando si indossa l’holter? Ci sono posizioni più indicate di altre? In realtà dormire con un holter cardiaco, chiamato anche elettrocardiogramma dinamico secondo Holter o Holter ECG, non è affatto un problema, a patto di osservare qualche accortezza.

 

L’esame serve a monitorare il battito cardiaco in modo continuativo, per 24 ore o più, al fine di rilevare eventuali anomalie o patologie. A volte queste ultime, ad esempio le aritmie, si presentano infatti in modo occasionale e imprevedibile nel corso della giornata: un classico elettrocardiogramma, registrando la frequenza cardiaca per pochi secondi o minuti, rischia di non individuarle. Invece, l’Holter ECG è decisivo perché monitora il cuore e il suo funzionamento per uno o più giorni consecutivi, anche mentre si dorme. Come funziona? Semplicemente, sul petto del paziente viene applicato un piccolo dispositivo – un elettrocardiografo portatile, appunto – collegato a uno o più elettrodi, il cui numero può variare in base al tipo di Holter cardiaco.

 

L’holter viene posizionato e avviato dal medico oppure nelle farmacie dove è disponibile il servizio in telemedicina: a quel punto il paziente può (anzi, deve) vivere la sua giornata normalmente, a casa o al lavoro, prendendo nota su un apposito diario degli eventuali sintomi (palpitazioni, vertigini, nausea, dolore...) e di tutte le attività svolte, incluse le ore di sonno notturno[1].

 

A tal proposito, il primo accorgimento per dormire bene mentre ci si sottopone a questo esame diagnostico non invasivo riguarda la scelta del pigiama. Se già durante la giornata è consigliabile indossare indumenti larghi, comodi e morbidi, che non costringono il torace[2], lo stesso avvertimento resta valido per la notte: niente reggiseno né intimo aderente, sì a pigiami dal taglio largo e magari in due pezzi. È utile, se possibile, scegliere un indumento la cui parte superiore possa essere agevolmente aperta, come nel caso di una camicia: in questo modo sarà più facile mettere e togliere il pigiama pur indossando l’holter e, se necessario, accedere rapidamente al dispositivo posizionato sul petto.

 

Riguardo la posizione, durante l’holter ECG bisogna sicuramente evitare di dormire a pancia in giù, per non schiacciare l’elettrocardiografo. L’opzione migliore è riposare supini o al massimo su un fianco. Chi è abituato a fare la doccia al mattino, subito dopo il risveglio, deve prima fare assicurarsi che il dispositivo sia impermeabile. L’holter ECG ActiveAction Faros e il suo elettrodo omega snap rendono effettivamente impermeabile il device, dando in questo modo l’opportunità al paziente di fare la doccia, ma anche un allenamento, durante il periodo di registrazione.

 

  

 

[1] Holter cardiaco (esami di accertamento) – ISS Salute

[2] Holter monitor instructions, Cardiology Associates of Sussex County (Newton, NJ).

Newsletter

Rimani aggiornato su servizi e prodotti ActiveAction

© ACTIVEACTION SRL - Via Villapizzone 26, Milano - P.IVA 02641200346. Tutti i diritti sono riservati - Informativa Privacy - Informativa Cookies